Dixit 42: 10 Foto Aforismi su Scuola, Educazione e Cultura di Personaggi famosi












Italian Pasta animation, una grande idea per realizzare un video in classe

Questa animazione è stata prodotta il  4-5-6 novembre del 2011 durante il "Cartoon Fabrica", il laboratorio di animazione per i bambini al 5 ° Big Festival del fumetto a Mosca.
Anja Boguslavskaya ha lavorato con moltissimi bambini di diverse età, alcuni di appena 2 anni, guidandoli passo passo nel lavoro.
I ragazzi più giovani si sono impegnati sulla direzione e la velocità, i ragazzi più grandi hanno sperimentato la composizione ed inventato le micro-storie.
Il risultato è un video di 4 minuti piacevolissimo che ispira tante idee da realizzare in classe con i propri alunni.

Insegnanti in Europa: formazione, status, condizioni di servizio

Rapporto di Eurydice-Indire del 2013 sulla carriera degli Insegnanti nei principali Stati europei: Finlandia, Francia, Germania, Inghilterra, Polonia, Spagna e Svezia.

19 risorse gratuite per convertire il testo scritto in testo parlato

19 strumenti utili per arricchire e semplificare la didattica. E' possibile utilizzarli per convertire un testo word in narrazione oppure per migliorare una presentazione Power Point. Alcuni non hanno bisogno di installazione e possono essere utilizzati direttamente dal browser, altri invece debbono essere installati sul vostro computer. Tutti, comunque, sono gratis.

1.       Announcify
Announcify legge ad alta voce ogni sito web che si desidera. Ad esempio, se siete troppo stanchi, ma avete ancora bisogno di studiare una voce su Wikipedia, Announcify può leggerlo al vostro posto.
2.       DSpeech
E 'in grado di leggere ad alta voce il testo scritto e di scegliere le frasi da pronunciare a seconda delle risposte vocali dell'utente. E 'progettato specificamente per fornire in maniera rapida e diretta le funzioni e una maggiore utilità pratica che vengono richiesti da questo tipo di programma. 
3.       FoxVox
FoxVox parlerà qualsiasi testo si evidenzia in una pagina web. FoxVox può anche creare audiolibri nei formati MP3, OGG, e WAV. È ora possibile trasformare facilmente i vostri blog e articoli in podcast.
4.       Free Natural Reader
E 'possibile convertire qualsiasi testo scritto come Microsoft Word, pagine web, file PDF e E-mail in parola.
5.       Odiogo
Odiogo espande la portata dei contenuti: Trasforma siti di notizie e post di blog in alta fedeltà, con  qualità vocale quasi umana in file pronti da scaricare e risentire ovunque, in qualsiasi momento, su qualsiasi dispositivo.
6.       PediaPhon
apprendere durante il jogging e la guida! E-learning e m-learning con i lettori MP3 e i telefoni cellulari! saranno anche generati un podcast e un elenco di riproduzione winamp. File MP3, play list e di podcast generati automaticamente da Wikipedia. Lasciate che il vostro computer  legga lWikipedia per voi!
7.       PowerTalk
PowerTalk è un programma gratuito che legge automaticamente qualsiasi presentazione o slide show in esecuzione in Microsoft PowerPoint per Windows. Basta scaricare e installare PowerTalk e mentre si apre e si esegue la presentazione come al solito, legge il testo sulle diapositive. Il vantaggio rispetto ad altri 'text to speech' generici  è che PowerTalk è in grado di leggere il testo come appare e si può anche narrare un testo nascosto in allegato alle immagini.
8.       QR voice
QR voice permette agli utenti di convertire il testo in parola, genera il codice QR per l’indirizzo del discorso e permette di condividerne il  file
9.       Select and Speak
      Select and Speak utilizza il suono umano di iSpeech to speech (TTS) che consente di selezionare il testo da quasi qualsiasi sito web e farlo parlare.
10.   SpeakingFox
Per convertire il testo in parlato udibile su Mac OS X.
11.   SpeakIt!
Selezionare il testo che si desidera leggere e ascoltare. SpeakIt converte il testo in parlato in modo che non sia più necessario leggere. SpeakIt legge il testo selezionato utilizzando la tecnologia Text-to-Speech con il linguaggio di rilevamento automatico. Si può leggere il testo in più di 50 lingue.
12.   SpokenText
SpokenText consente di convertire facilmente il testo in voce. Inglese, francese, spagnolo o tedesco in PDF, Word, testo, file di PowerPoint, pagine web, li converte in discorso automaticamente. Scarica le registrazioni in file Mp3 o M4b (Audio Book) file (in inglese, francese, spagnolo e tedesco) di qualsiasi contenuto di testo sul vostro computer o telefono cellulare.
13.   Text to Voice
TTS da a Firefox il potere della parola. Selezionare il testo, fare clic sul pulsante in basso a destra della finestra di Firefox, e questo add-on legge per voi il testo selezionato. L'audio è scaricabile.
14.   Text2Speech
Converte il testo del discorso online gratis. Basta inserire il testo, selezionare una delle voci e scaricare il file mp3 risultante sul computer. E’ gratuito e permette di utilizzare i file vocali per qualsiasi scopo, compresi gli usi commerciali.
15.   Voki
Voki è un servizio gratuito che permette di creare avatar personalizzati, aggiungendone la voce. Puoi pubblicare il tuo Voki su qualunque blog, sito web o profilo, e di usufruire delle altre risorse di Voki.
16.   vozMe
vozMe è un testo in linea per programma di riconoscimento vocale che consente di digitare un qualsiasi testo in inglese o spagnolo e convertirlo in file audio.
17.   WordTalk
un Windows plugin gratuito text-to-speech per Microsoft Word. 
Leggerà il testo del documento e metterà in evidenza gli errori. Contiene un dizionario parlante e un convertitore di text-to-mp3.
18.   Balabolka
Balabolka è un programma di Text-To-Speech (TTS). Tutte le voci del computer installate sul sistema sono disponibili per Balabolka. Il testo su schermo può essere salvato come file WAV, MP3, MP4, OGG o file WMA. Il programma può leggere il contenuto degli appunti, visualizzare il testo da AZW, CHM, DjVu, DOC, EPUB, FB2, HTML, LIT, MOBI, ODT, i file PRC, PDF e RTF, personalizzare il font,  il colore di sfondo, ecc.

19.   Chrome Speak
Selezionare il testo e fare clic destro per parlare con motore in linea TTS, TTS (text to speech). Chrome Speak fornisce il supporto su Windows (con SAPI 5), Mac OS X e Chrome OS, utilizzando le capacità di sintesi vocale forniti dal sistema operativo.  

Zona Scienze De Agostini per condividere contenuti ed esperienze didattiche

De Agostini Scuola inaugura ZonaScienze, un nuovo spazio on line per condividere contenuti ed esperienze dell’insegnamento delle scienze, in collaborazione con Fondazione Idis-Città della Scienza di Napoli e Ospedale Humanitas di Milano. Il progetto, frutto della collaborazione con i due enti, si pone l’obiettivo di incrementare la diffusione del sapere scientifico con particolare riferimento al mondo della scuola. I principali destinatari dell’iniziativa sono gli insegnanti e gli studenti della Scuola Secondaria di primo e di secondo grado.
Collegandosi  al nuovo portale ZonaScienze si troverà:
- un ambiente, aggiornato costantemente, dove consultare e utilizzare elaborati didattici e contenuti formativi selezionati prodotti dalle scuole e integrati con contribuiti didattici realizzati da Città della Scienza;
- un’area di risorse dedicate all’informazione sulla salute e alla prevenzione fin dall’età scolare realizzati dall’Istituto Clinico Humanitas di Milano;
- una vetrina dove esporre i nuovi materiali didattici creati dalle scuole;
- un blog dove commentare gli elaborati pubblicati e dare suggerimenti agli utenti circa l’utilizzo dei materiali on line;

Il portale, che verrà via via implementato e arricchito di contenuti, avrà libero accesso nella fase iniziale, mentre con l’inizio del nuovo anno scolastico 2014/15, sarà richiesta la registrazione per fruire della totalità dei contenuti.

Generatore di Rime in Italiano

Generatore di Rime in Lingua Italiano con tutte le sue varianti: rima baciata, rima alternata, rima incrociata, rima incatenata, rima ripetuta, rima invertita.
Tecnicamente una rima è un'assonanza tra più parole, perlopiù verbi nella lingua italiana. Un rimario è un insieme di parole collegate tra loro tramite una relazione di rima: più le due parole rimano, maggiore sarà la loro correlazione all'interno del rimario.
Prova subito a comporre una rima con il rimario online: scrivi la parola che intendi rimare e clicca sul bottone "trova la rima" per avere un elenco di parole in rima con la tua!
Nel primo blocco dei risultati ti verranno suggerite parole in rima con le ultime quattro lettere della tua parola (per creare una rima forte), nel secondo blocco invece troverai le parole in rima con le ultime tre lettere della tua parola.
Questo rimario può essere usato anche su cellulari smartphone e tablet.



Old Maps, per trovare facilmente Mappe Storiche


Old Maps Online è una estensione di Google Maps. Old Maps è progettato per aiutarvi a trovare le mappe storiche del luogo in cui si vive o qualsiasi altro luogo che si ricerca. Per impostazione predefinita Old Maps trova le mappe storiche in prossimità della posizione in cui si è. È anche possibile limitare la ricerca a un tempo specifico utilizzando il dispositivo di scorrimento della timeline. Le mappe più usate sono quelle della collezione di David Rumsey Historical Map.

Utilità  per l'educazione
Le mappe che voi e i vostri studenti trovate possono essere utilizzate per sovrapporle con quelle attuali per vedere l’evoluzione del luogo che si sta esaminando. 

Convertitore da inch in metri, dm, cm, mm

Inserisci nella casella la quantità di inch che vuoi convertire

80 esercizi di Italiano online: Ortografia, Morfologia, Verbi, Analisi logica e del periodo

Ortografia - Fonologia
Morfologia
Verbi
Analisi logica
Analisi del periodo
Stilistica, retorica e metrica





Lingua Italiana: tabelle riepilogative di Morfologia, Analisi Logica, Analisi del Periodo, Schede di sintesi

Morfologia

 Analisi logica

Analisi del periodo

Schede di sintesi




Fare l'Analisi del Periodo - mindmap interattiva con esercizi

Mindmap interattiva, della De Agostini scuola, sull'Analisi del Periodo: tipo, grado e forma delle proposizioni. Cliccare sul + per vedere il block successivo. Se si aprono pagine pubblicitarie chiuderle dalla X in alto a dx. L'elenco degli esercizi si visualizza cliccando Menù.


Tabella dei Complementi in Analisi Logica

COMPLEMENTO:DEFINIZIONE: FRASE (esempio): 
 C. OggettoL'oggetto su cui va a cadere l'azione espressa dal verbo. Io sfoglio una rivista.
Leo disse la verità 
 C. di SpecificazioneDetermina, ossia specifica il significato del nome da cui dipende. La luce del sole illuminava la stanza.
 C. di Denominazione Precisa con un nome proprio un nome comune di carattere geografico, cronologico... che lo precede.Nel mese di giugno farò un lungo viaggio. 
 C. di TermineIndica la persona, l'animale, la cosa su cui va a cadere direttamente l'azione espressa dal predicato.A Luca fu nascosta la verità. 
 C. di VocazioneIndica la persona o la cosa personificata cui si rivolge direttamente il discorso. Caro amico, ti rivedo volentieri. 
 C. di MezzoIndica il mezzo o lo strumento col quale si compie l'azione espressa dal predicato. Tornò a casa in taxi. 
 C. di ModoIndica il modo in cui avviene o si compie l'azione. Respirava con affanno. 
 C. di Compagnia e UnioneIndica la persona o l'animale (compagnia), o la cosa (unione) con cui sta, si compie o si subisce l'azione. Paola uscì con Luisa.
Mangerò la carne con i piselli. 
 C. di CausaIndica il motivo per cui avviene un fatto o si verifica una condizione. Non riesco a vedere per la nebbia. 
 C. di ArgomentoIndica ciò di cui si parla o scrive. Sto leggendo un libro sul giardinaggio. 
 C. di MateriaIndica la materia di cui è composta una cosa. Ho comprato un vaso di cristallo. 
 Stato in LuogoIndica il luogo nel quale si sta, si compie o si subisce l'azione. Vivi in città o in campagna? 
 Moto a LuogoIndica il luogo nel quale si va o verso il quale ci si dirige.Domani partiremo per Milano. 
 Moto da LuogoIndica il luogo dal quale ci si muove, ci si allontana. Cristina è tornata dal Messico. 
 Moto per LuogoIndica il luogo dal quale si va o verso il quale ci si dirige. Andrò a Roma passando per Bologna.
 Tempo DeterminatoIndica il tempo in cui avvenne, avviene o avverrà un fatto. Enrico e Roberta si sposeranno a settembre.  
 Tempo ContinuatoIndica quanto tempo durò, dura o durerà un fatto. Mi fermerò a Napoli per qualche giorno. 
 C. di ParagoneIndica il secondo termine di un confronto. Era più stanco che affamato. 
 C. PartitivoIndica il tutto di cui si considera una parte. Nessuno dei presenti conosceva l'accaduto. 
 Agente e causa efficienteIndica la persona o l'animale (agente) o la cosa (causa efficiente) da cui è compiuta l'azione espressa dal verbo passivo. L'Eneide fu scritta da Virgilio.
Il cappellino fu rovinato dalla pioggia.
 C. di QualitàIndica una qualità riferita a persona, animale o cosa. E' un ragazzo dal cuore d'oro. 
 Abbondanza o PrivazioneIndica ciò di cui una persona, o animale o cosa abbonda o manca. Il bicchiere era colmo di aranciata.
Questa minestra è priva di sale.
 C. di EstensioneIndica misura di lunghezza, larghezza, altezza, profondità. Comprò un terreno di mille metri quadri. 
 C. di MisuraIndica quanto una persona o cosa sia superiore o inferiore a un'altra.Mia sorella è di dieci centimetri più bassa di me. 
 C. di distanzaIndica la distanza di qualcosa o qualcuno da un punto di riferimento.La casa di mio zio dista tre chilometri dal paese. 
 Allontanamento o SeparazioneIndica persona, animale o cosa, da cui ci si allontana, separa, differenzia o distingue.  A malincuore si separò dalla sua famiglia.
 Origine o ProvenienzaIndica l'origine o la provenienza familiare o geografica di una persona, animale o cosa. Discendeva da un'antica famiglia. 
 C. di LimitazioneRestringe il significato di un verbo, nome o aggettivo, indicando entro quali limiti tale significato deve essere accettato. Era alto di statura, ma debole di carattere. 
 C. di EsclusioneIndica la persona, l'animale o la cosa che resta esclusa.Senza di te non si può iniziare la riunione. 
 C. di StimaIndica quanto è valutata una persona o cosa. Quel quadro è stimato cento milioni. 
 C. di PrezzoIndica quanto costa ciò di cui si parla. Lo studio gli costò molti sacrifici. 
 C. di ColpaIndica la colpa, il delitto, di cui una persona è accusata, o per cui è condannata o da cui è assolta.Fu accusato di corruzione. 
 C. di PenaIndica la pena a cui una persona viene condannata. L'automobilista fu multato di centomila lire.
 C. di etàIndica l'età di persona, animale o cosa. E' una donna sui trent'anni. 
 Vantaggio e SvantaggioIndica la persona, l'animale o cosa a vantaggio o a svantaggio della quale accade l'azione espressa dal predicato.Ho fatto tutto per il tuo bene.
Ha agito contro il suo interesse. 
 C. di Fine o ScopoIndica il fine o lo scopo per cui si fa o avviene qualcosa. Mio fratello viaggia sovente per studio. 
 Sostituzione o ScambioIndica la persona, animale o cosa che è sostituita da un altra. Invece di una lettera, mi ha mandato una cartolina. 
 C. ConcessivoIndica la circostanza o il fatto, nonostante il quale avviene un altro fatto. Rimango qui a dispetto di tutti. 
 C. di EsclamazioneIndica la persona o la cosa personificata cui si rivolge direttamente il discorso (spesso preceduto da interiezione e seguito da punto esclamativo).Uh, che confusione!

Educanon, per creare lezioni con i Video

eduCanon offre un servizio gratuito per la creazione , l'assegnazione e il monitoraggio dei progressi degli studenti. eduCanon permette agli insegnanti di creare lezioni utilizzando i video di YouTube e Vimeo, creare domande sui  video, assegnare le lezioni e verificare i risultati monitorando i progressi all'interno di eduCanon .
Per creare le lezioni si inizia identificando un argomento quindi si cercano i video relativi su YouTube e Vimeo all'interno del sito eduCanon . Una volta trovato un video adatto si possono costruire domande a scelta multipla in tutta la timeline del video prescelto . È possibile creare tutte le  lezioni che si vuole e assegnarle agli studenti in qualsiasi momento. 
E' ottimo anche per creare attività di ripasso su quanto fatto durante l'anno scolastico, in maniera più piacevole e rilassata. 

Grammatica Italiana: 5 giochi didattici con SCI e SCE

 5 giochi didattici per imparare il corretto uso delle sillabe SCI e SCE

Gioco 1
Gioco 2
Gioco 3
Gioco 4
Gioco 5

fonte: baby-flash.com

Creare un sito web per mostrare i lavori


Striking.ly è un servizio che può essere utilizzato per creare una pagina web e mostrare i vostri migliori lavori digitali o per pubblicizzare un evento. Striking.ly offre una varietà di modelli per portafogli e volantini digitali. Ogni modello può essere personalizzato passando con il mouse su un qualsiasi elemento e selezionando il pulsante di modifica. Alle pagine Striking.ly vengono assegnati sottodomini Striking.ly. Con l’Account Premium si possono avere domini personalizzati.

Applicazioni per l'educazione
Creare una pagina Striking.ly può essere un buon modo per gli studenti di presentare le loro migliori immagini, i video e anche i loro migliori scritti. 

La fine dei libri di carta consegnerà la Scuola a Google?


Un “testo in formato digitale” o comunque dotato di “contenuti digitali integrativi” accessibili on line: è questa la veste che il libro di scuola, secondo il governo, dovrà assumere nelle aule degli istituti superiori dall’anno prossimo. Il decreto legge che stabilisce l’addio definitivo al manuale su carta è il 179 dello scorso 18 ottobre: un’accelerazione che, se sarà confermata dalle Camere, costringerà gli editori a una corsa in parte inattesa, ma sempre più frenetica. Dal 2014/15 il libro digitale dovrà entrare anche nella scuola del primo ciclo, un impegno davvero considerevole. Il cammino verso i testi scolastici elettronici si era cominciato a delineare con il dl 112/2008, che stabiliva come la forma ordinaria dei manuali dovesse essere quella on line “o mista”. Ed è proprio grazie a questo “mista”, qualifica nebbiosa e totalmente priva di specificazioni, che la maggioranza degli editori ha potuto, italianamente, schivare l’insidia: un bel cd-rom allegato al libro, in cui trasferire di peso il contenuto della versione di carta, e il gioco era fatto. In regola con la legge, e con il minimo sforzo. Il nuovo decreto elimina le ambiguità: nella forma “mista”, ancora ammessa, può sopravvivere il libro tradizionale, purché i contenuti digitali aggiuntivi siano reali, indipendenti, e (elemento centrale) separabili nell’acquisto. È un cambiamento enorme, perché sui contenuti didattici online si aprirà una competizione tra gli editori, ma soprattutto tra editori e aziende di software. Il Bo ha chiesto un parere a Giuseppe Baldi, responsabile del dipartimento digitale di Giunti Scuola.
Sarà una corsa contro il tempo?
I termini fissati dal decreto sono stretti, ma il percorso verso i testi scolastici digitali era già delineato dal 2008. E gli editori, purtroppo, sono abituati a queste svolte normative repentine. Siamo franchi: è innegabile che la logica del pdf e del cd-rom aggiuntivo sia stata prevalente, finora, nell’editoria scolastica. Ma c’è da dire che gli editori devono anche guardare al presente, e i contenuti digitali off line saranno richiesti ancora per qualche tempo dal mondo della scuola. La Rete, ovviamente, è il futuro, ma il cammino verso una scuola attrezzata per fruirne appieno non sarà brevissimo. Questo non toglie che i nostri progetti siano già, decisamente, in questa direzione, e che stiamo attuando sperimentazioni molto avanzate.
Che scenario abbiamo di fronte?
Un grande mercato elettronico della pubblica istruzione, con un’autonomia sempre maggiore delle integrazioni multimediali online dal testo base. Secondo noi, a fare la differenza sarà la creazione, più che di contenuti, di ambienti: spazi in Rete coerenti con la linea didattica scelta in classe e (aspetto chiave) personalizzabili dall’insegnante. Un valore aggiunto offerto dalle nuove tecnologie.
A suo giudizio la scuola italiana è pronta a un mutamento così radicale?
Non sono d’accordo quando si afferma che l’Italia è in coda a tutti nell’editoria digitale. Se è vero che le nazioni anglosassoni sono tecnologicamente più evolute, direi che possiamo considerarci al livello dei maggiori paesi europei. Oggi in Italia circa il 10% delle classi è dotato di lavagne multimediali. Non è un traguardo, ma è un buon inizio. Tra l’altro non va dimenticata la nostra specificità: rispetto ad altri paesi, da noi l’insegnante gode di una larga autonomia nell’organizzare la didattica. Di qui l’opportunità di elaborare sistemi in cui la personalizzazione delle risorse e dei percorsi è centrale.
Per gli editori, in quali direzioni è necessario muoversi?
I limiti di molti prodotti presenti sul mercato sono evidenti. Sono spesso progettati, in solitudine, da ingegneri esperti più in tecnologie multimediali che nella didattica. Possono essere accattivanti, ma la logica educativa è vecchia, legata a un modello di learning object ormai obsoleto, che considera il sapere come una somma di tanti tasselli di conoscenza. La progettazione didattica multimediale richiede l’integrazione di tante competenze diverse che lavorano insieme: noi vorremmo che accanto ai tecnici vi fossero, sempre, i professionisti della didattica (editori compresi), e che alla fine la loro parola fosse quella che conta di più.
Il decreto pone a carico delle famiglie sia i contenuti digitali che i tablet per fruirne. C’è da attendersi che il governo compensi questi costi con il calo del prezzo dei testi?
È plausibile. Del resto la questione delle tecnologie a carico dei genitori è una vera sfida. Oggi vi sono molte famiglie che faticano a trovare le risorse per i testi base: figuriamoci quando si tratterà di comprare un tablet. Non dimentichiamo, poi, il problema della manutenzione dei supporti informatici. Già oggi nelle scuole è difficile trovare chi se ne occupi. Che accadrà per l’hardware e il software per uso scolastico ma in dotazione a casa propria?
A proposito di hardware e software, possiamo attenderci l’assalto delle aziende di informatica alla “torta” dell’editoria scolastica online?
I produttori di software sono già presenti nel mercato editoriale scolastico, anche se a volte i loro prodotti hanno i limiti di cui dicevamo prima. Si genererà una moltiplicazione dell’offerta: e questo è sempre positivo. Il rischio, semmai, è un altro. Per i colossi informatici internazionali l’attuale giro di affari dell’editoria scolastica italiana (circa 800 milioni annui) è meno rilevante rispetto all’acquisizione di nuovi mercati.  Non ci possiamo nascondere che la scuola è sempre stata un ambitissimo terreno di caccia, e non è detto che non ci sia qualcuno disposto ad operarvi anche in perdita, pur di monopolizzare il settore e fidelizzare milioni di potenziali nuovi utenti. In un’epoca di crisi come l’attuale, il nostro sistema scolastico ha risorse troppo limitate per resistere a queste sirene. La strategia di Giunti Scuola è quella di collaborare, senza preclusioni, con i produttori di hardware e software che possano aiutarci a migliorare la nostra offerta nella direzione che abbiamo in mente. Nella consapevolezza, però, che in questo complicato scenario il ruolo degli editori di tradizione è rafforzato: il nostro impegno verso la scuola, oltre che didattico, dovrà essere etico.
Martino Periti

L'adozione dei libri di testo nelle Scuole Europee


Questo rapporto offre una sintetica panoramica su come si comportano insegnanti e scuole di altri paesi europei riguardo all'adozione dei libri di testo.
Spesso, infatti, diversamente da quello che potremmo pensare, gli insegnanti e/o le scuole non sono obbligati ad adottare libri di testo, anche se poi nella prassi vengono adottati. 
L'utilizzo di materiali alternativi, nel caso non vengano adottati libri di testo, è quasi sempre a completa discrezione degli insegnanti, delle scuole o delle autorità locali, in quanto “education providers”, ossia soggetti erogatori dell’istruzione (si veda, per esempio, il caso dei paesi nordici).

I soli paesi europei che impongono agli insegnanti l'uso di libri di testo sono Grecia, Cipro e Malta, che sono, peraltro, gli unici paesi in cui la selezione dei libri di testo viene fatta dal livello centrale.

La tendenza generale rilevata è comunque quella dell’incremento nell’uso di supporti digitali e/o alternativi alla tradizionale versione cartacea del manuale scolastico.

DSA: mappa concettuale su Immanuel Kant

Immanuel Kant spiegato con una mappa concettuale, utile per tutti gli alunni della Scuola Superiore ed in particolare per quelli affetti da DSA.  Lavoro realizzato da Alessandra Fortino del Liceo Scientifico “B. Rescigno” Roccapiemonte SA.


Portale informativo del Dipartimento Politiche Antidroga

Portale informativo ideato nell’ambito delle strategie che il Dipartimento per le Politiche Antidroga sta promuovendo al fine di aumentare la conoscenza e la consapevolezza degli effetti derivanti dall’utilizzo di sostanze stupefacenti, attraverso strumenti multimediali che possano favorire la diffusione di notizie scientificamente corrette e la divulgazione di messaggi chiari, coerenti ed attendibili, adeguati al target di riferimento (studenti, genitori, insegnanti, educatori, ecc.).