4 errori da non fare nell'eLearning

Lista dei 4 errori più comuni da non fare nell'eLearning. Per ciascuno di essi dei suggerimenti per trovare la giusta soluzione.

1) Mancanza di obiettivi di apprendimento
E’ la cosa più importante in assoluto: definire dei chiari obiettivi di apprendimento. L’impostazione di solidi obiettivi permette di preparare corsi di successo.
Hai bisogno di aiuto per scrivere obiettivi di apprendimento? Dai un'occhiata a questo blog: 4 Suggerimenti per la creazione di efficaci obiettivi di e-learning

2) Testo, testo e ancora testo
Due parole omportanti: "Bianco e  Spazio. Lo spazio bianco è incredibilmente importante per la progettazione di e-Learning. Se si compila il corso con troppo testo, i vostri allievi saranno sopraffatti e smetterannp di leggere. Ulteriori informazioni su spazi bianchi e altro in questo blog: perdere un Graphic Designer 

3) Silenzio
Perché si costringere i vostri studenti  a stare in silenzio, quando aggiungendo l'audio può aumentare il loro impegno e divertimento nell’e-Learning? Questo va di pari passo con l'errore del troppo testo. È possibile risolvere entrambi i problemi, prendendo il testo sullo schermo e trasformandolo in uno script di voce fuori campo, con una grafica significativa per la diapositiva, insieme ad alcuni punti chiave nel testo. Ecco alcuni suggerimenti su come scrivere una sceneggiatura per il tuo e-Learning: Tecniche per sviluppare il flusso del le vostre narrative e-Learning


4) Grafica gratuita
Non lasciate che il punto precedente fallisca a causa di una grafica inadeguata.  I grafici possono migliorare il corso in molti modi, ma non se sono lì solo per riempire lo spazio. È necessario selezionare con cura la grafica che otterrà l'attenzione dei vostri allievi e li coinvolgerà. Per una guida nella scelta della grafica, guarda questo blog: Come scegliere le immagini migliori per il vostro e-Learning 

28 risorse per creare Flashcards

Le flashcard sono la rappresentazione, cartacea o elettronica, di un set di informazioni. In genere, ognuna di questa carte conserva la rappresentazione dell’informazione sul dorso e dall’altra la sua descrizione. Questa loro caratteristica consente un loro impiego pratico ed efficiente per la memorizzazione dell’informazione alla quale corrispondono. Mediante un esercizio di stimolazione attiva della memoria, possono infatti consentire l’apprendimento del dato rappresentato.

1.       Cardkiwi
2.       Classmint
3.       Cobocards
4.       Course Hero
5.       Cram.com
6.       Easy Notecards
7.       eREpetitio
8.       ExamTime
9.       Faux Flash
12.   Flippity
14.   Memorion
15.   MemoryLifter
16.   Mnemosyne
17.   OpenCards
19.   Pleco
20.   Quizlet
21.   Repetitions
23.   Sharplet
24.   Study Blue
25.   StudyDroid
26.   Study Stack 
27.   SuperMemo
28.   Trainchinese


7 strumenti per creare e condividere quiz online

Ecco 7 strumenti per creare e condividere quiz online per uso didattico e non:

Blubbr  è un servizio di creazione di quiz in cui è possibile utilizzare i video di YouTube. I quiz possono essere su qualsiasi argomento. La struttura dei quiz ha un visualizzatore per guardare un breve filmato e poi rispondere a una domanda a scelta multipla sul clip appena visto. Gli spettatori sanno subito se hanno scelto la risposta corretta o meno. Per creare un quiz su  Blubbr  si inizia inserendo un argomento per il quiz. Dopo aver inserito l'argomento si ricerca un video su questo argomento. Blubbr genererà un elenco di video da cui è possibile selezionare quello da utilizzare nel quiz. Si può anche tagliare il clip a una lunghezza opportuna e poi scrivere le domande e le risposte scelte. Questo per tutte le volte che si vuole.  Clicca qui  per provare un breve Blubbr quiz sul cuore umano. 

QuizBean  è una bella piattaforma per la creazione di semplici quiz basati su immagini che gli studenti possono completare online. Il servizio offre alcune caratteristiche che gli insegnanti potranno apprezzare. È  possibile assegnare quiz per gli studenti su un’intera classe o individualmente. I risultati del quiz vengono inviati automaticamente al cruscotto dell’insegnante quando gli studenti hanno completato un quiz.  Prova  un campione di QuizBean quiz  per capire come gli studenti vedranno un quiz che si distribuisce a loro. 

Quizdini  è uno strumento gratuito per la creazione di quiz online. La caratteristica migliore di Quizdini è che è possibile creare le spiegazioni della risposta corretta per i vostri studenti  visualizzandola subito dopo aver risposto alla domanda del quiz. La spiegazione può includere testo e/o link a risorse online come video e immagini. I Quiz di Quizdini  possono essere creati in un formato lineare tradizionale o in un formato di corrispondenza che chiede agli studenti di associare risposte a termini. 

ImageQuiz  è un servizio gratuito che ti permette di creare quiz sulla base di tutte le immagini che possedete o trovate online. Per rispondere ai quiz di ImageQuiz  gli studenti risponderanno alle vostre domande cliccando sulla parte dell'immagine che corrisponde ad ogni domanda. Ad esempio, se hai caricato una foto di una mappa si potrebbe scrivere domande che chiedono gli utenti a cliccare su stati, città o paesi. La creazione di un quiz su ImageQuiz   è un processo facile. In primo luogo, dare al quiz un titolo e poi caricare una foto o copiare e incollare l'URL di un'immagine on-line. Quindi disegnare il contorno alle parti dell'immagine che saranno le risposte alle vostre domande. Infine, scrivere le vostre domande e provare il quiz. Per condividere il quiz basta dare agli alunni l’URL del  quiz. È possibile  provare un  quiz campione qui . 

Socrative  è uno strumento quiz / sondaggio gratuito.  Socrative  permette di creare domande a scelta multipla e o risposte aperte. Gli studenti prendono il quiz sui loro iPad, tablet Android, o computer portatili accedendo al numero di stanza Socrative dell’insegnante e completano l'attività. Socrative  consente di raccogliere le risposte in forma anonima o con i nomi degli studenti. Gli studenti non devono creare un account per partecipare a qualsiasi attività. Per partecipare hanno semplicemente bisogno di inserire il numero di stanza Socrative dell’insegnante.

Infuse Learning  è simile nel concetto a Socrative con un paio di differenze degne di nota. In primo luogo, Infuse Learning   consente di creare più stanze all'interno dell’ account dell’insegnante. Ciò significa che è possibile creare una diversa stanza  Infuse Learning per ciascuna delle vostre classi, piuttosto che riutilizzare la stessa stanza per tutte le classi. In secondo luogo, Infuse Learning  può essere particolarmente utile in una classe di matematica perché gli studenti possono utilizzare uno stile per scrivere a mano le loro soluzioni ai problemi piuttosto che cercare di capire il tipo e il formato di tutti i simboli usati in un problema di matematica. 

Google Forms  Utilizzando Google Forms  è possibile creare quiz a scelta multipla, vero / falso, o a risposta libera. L'ultima versione di Google Forms  consente di includere i video e le foto nei quiz. Se si utilizza l'opzione più pagine di Google Forms  è possibile inviare gli studenti in una nuova sezione del  quiz in base alla risposta ad una domanda precedente. 


Infine, utilizzando uno script come  Flubaroo  i quiz possono essere classificati per livelli e possono essere inviati direttamente ai vostri studenti. 

I 10 migliori strumenti per creare Mappe Mentali e Concettuali

La creazione di mappe mentali e concettuali è uno dei  modi migliori per organizzare idee e informazioni. E’ anche un modo  per far esercitare gli studenti  ad eseguire essi stessi queste connessioni tra concetti importati, eventi o persone in una unità didattica. I seguenti strumenti gratuiti offrono buone opzioni per creare mappe mentali online. 


MindMup  è uno strumento per fare mappe mentali  che può essere utilizzato online, con Google Drive, e sul  desktop. MindMup funziona come la maggior parte degli strumenti di mappe mentali in cui è possibile creare una idea centrale e aggiungere elementi e nodi nodi in una tela bianca. I Nodi  di MindMup possono contenere testo e link. E’ possibile salvarlo in Google Drive, sul desktop, o pubblicarlo online. Se si pubblica on-line, è possibile prendere un codice embed per poterlo pubblicare in un post su un blog o pagina web. 

LucidChart offre una semplice interfaccia drag and drop per la creazione di diagrammi di flusso, organigrammi, mappe mentali, e altri tipi di diagrammi. Per creare con LucidChart basta selezionare gli elementi dai menu e trascinarli sulla tela. È possibile ridimensionare ogni elemento e digitare il testo all'interno di elementi grafici. Frecce e linee di connessione possono essere ridimensionati, riposizionati e etichettati per portare chiarezza al diagramma. Gli utenti di Google Chrome possono utilizzare LucidChart offline attraverso l'applicazione LucidChart Chrome. Grafico Lucid offre la possibilità di includere tavoli interattivi e di rimando a tabelle. È possibile, con il clic destro, su qualsiasi forma nella mappa mentale scrivere e aggiungere una nota su di esso.

Coggle  è un servizio di mind-mapping collaborativo che è molto facile da usare. Per creare una  Coggle  mappa mentale appena registrati con il tuo account Google e fare clic sull'icona "+" per iniziare la mappa mentale. Dopo aver inserito l'idea principale della vostra mappa mentale è possibile aggiungere i rami facendo clic sulle icone "+" che appaiono accanto a tutto ciò che si digita. Per ri-organizzare gli elementi semplicemente clic su di essi e trascinarli intorno al vostro schermo. Coggle  è uno strumento collaborativo. È possibile invitare altri utenti a visualizzare e modificare le mappe mentali. È anche possibile invitare altri utenti a visualizzare inviando loro una e-mail attraverso Coggle. Tutte le mappe mentali Coggle possono essere scaricati come file PDF o file di immagine PNG. 

Simple Surface  è uno strumento lavagna online che si può utilizzare per creare in modo collaborativo contorni e mappe mentali. Per iniziare con  Simple Surface  basta cliccare su " use for free now ", fare  doppio clic sulla superficie, e quindi iniziare a digitare. Per creare una casella aggiuntiva basta fare doppio clic su un punto qualsiasi della tavola. È possibile modificare il colore e le dimensioni dei font. I  box  possono essere collegati anche a URL. Fare clic destro sulla superficie per aprire il menu completo di opzioni di modifica. 

Sketchlot  è un servizio lavagna collaborativa gratuito che funziona su qualsiasi dispositivo dotato di browser web.Quindi anche su MacBook,  iPad, e tablet Android.  Sketchlot è progettato sia per l'insegnante che per gli studenti. Gli insegnanti di creano i propri account e dentro possono creare un elenco di studenti. Ad ogni studente viene assegnata la propria password da utilizzare per partecipare ad un disegno condiviso. Gli insegnanti che possono creare quanti disegni vogliono e condividerli a uno o tutti i loro studenti alla volta. Gli studenti possono creare i propri disegni a condividerli con i loro insegnanti .

Realtime Board  è un bello strumento per l'hosting online e sessioni di brainstorming collaborativo.  Consente di lavorare con tutte le informazioni e il contenuto visivo su una scheda singolarmente o con la classe. È possibile disegnare, lavorare con immagini, video, diagrammi, contrassegnare i file PDF, scrivere note e osservazioni sui materiali attraverso l'uso di post-it colorati . Realtime Board supporta l'importazione di file dal tuo account Google Drive. Realtime Board offre una  versione prova gratuita . La versione Education offre alle scuole tutte le caratteristiche della versione Pro gratuitamente. Ciò significa che è possibile creare tavole private e pubbliche illimitate, avere un numero illimitato di collaboratori, e 3GB di spazio di archiviazione. 

Text 2 Mind Map  offre un ottimo modo per trasformare il digitato in mappe mentali. Per creare una mappa mentale su  Text 2 Mind Map  digitare su una descrizione nella casella di testo.  La mappa mentale può essere scaricata come file PDF o PNG. La mappe mentali che si creano su Text 2 Mind Map possono essere anche condivise via email, Facebook o Twitter. 

Stormboard  è un nuovo servizio progettato per ospitare attività di collaborazione di brainstorming online. Stormboard permette di creare un numero illimitato di "schede idea" o Stormboards con un massimo di cinque collaboratori su ciascuno di essi. Ognuno dei Stormboards possono includere note, immagini, video, disegni e documenti word. Spostare oggetti in giro su Stormboard è un semplice processo di drag and drop, come quelli che si possono utilizzare su servizi come  Padlet . Ogni elemento che si aggiunge allo Stormboard include un'opzione commento che i collaboratori possono utilizzare per dare le risposte alle vostre idee. 

Mente Connected  è uno strumento di mappatura gratuita mente che si può trovare in Google Chrome Web Store . Utilizzando  Mente Connected  è possibile creare mappe mentali free-form o utilizzare un modello. Consente di creare mappe mentali in qualsiasi configurazionepoiché si tratta di un app di Chrome Web Store, inoltre permette di salvare il lavoro online utilizzando il proprio account Google.


Spider Scribe  è un servizio di creazione di mappe online. Spider Scribe può essere utilizzato singolarmente o essere utilizzato in modo collaborativo. Quello che risalta su Spider Scribe è che gli utenti possono aggiungere immagini, mappe, calendari, note e file di testo caricati sulle loro mappe mentali. È possibile incorporare SpiderScribe sul proprio blog o sito web. Per vedere come funziona SpiderScribe vedere i lavori di Russell Stannard su  how-to video  o guardare questo  due minuti demo .

20 Blog di Educazione Artistica americani

20 tra i migliori Blog di Educazione Artistica americani suddivisi per livelli di scuola.

The Best General Art Education Blogs

School Arts Room Written by the editor of SchoolArts Magazine, this well-organized site offers timely art news; entertaining or thought-provoking artists, ideas, stories, and issues; professional opportunities for you; and project and lesson ideas and exhibition possibilities for your students.
Teaching for Artistic Behavior Also known as TAB, teaching for artistic behavior is a nationally recognized choice-based art education approach to teaching art. Choice-based art education regards students as artists and offers them real choices for responding to their own ideas and interests through the making of art.  This site shows you how.
Transition to Choice Based Art Education Clyde Gaw, author of the Indiana Art Education Advocacy Action Blog, also writes this reflective blog on the relevance of student-directed art education.
Art Teachers Hate Glitter This is not your typical art teacher blog. This is a humor site.
The Art of Education  Ridiculously Relevant Professional Development for Art Teachers
Preschool Art Education Blogs
Teach Preschool While not solely art-focuessed, this blog by Deborah Stewart holds art at the root of many of its lessons and provocations. One of my favorite sites, hands-down.
Casa Maria’s Creative Learning Zone Maria Wynne’s fanciful site is full of inspiration. As she says it, “Open your eyes to all sorts of possibilities…Discover creative ways to reuse recycled and natural materials. ”Her pre-school curriculum and environment is deeply inspired by The Reggio Approach to Early Childhood Education

Elementary Art Education Blogs

Art for Small Hands Julie Voigt has taught art for over twenty-five years in Montessori schools. Each lesson plan is self-contained with all the information needed to complete the project: the target age; the key concepts to be learned; the materials needed; helpful notes to avoid pitfalls; and some anticipated conversations you may have with your young artists as they are working.
Elmwood Art This choice-based arts education blog (a.k.a. TAB, Teaching for Artistic Behavior) from Hopkinton, MA is delightful and smart!
Art with Mr. E Ted Daniel Edinger is an elementary art teacher in Nashville. He was named the 2011-2012 Tennessee State Elementary Art Teacher of the Year.
Deep Space Sparkle Founded by Patty Palmer of Goleta, CA, this beautifully designed site is a wealth of well-organized information.
Thomas Elementary Art Take a peek at the projects that students in Dublin, OH are working on.
Mrs. Knight’s Smartest Artists A peek into the busy art room of Hope Knight, art teacher and the K-5 artists at Dolvin Elementary School, Johns Creek, Georgia, USA
Organized Chaos Creating and teaching art requires a sense of humor and an understanding of organized chaos – as there is no way to create something original without spreading out supplies and getting a little messy.
Art Teacher Adventures Katie Morris is a K-6 Art Teacher in two public schools and is currently exploring choice-based art education.
Polka Dot Spot Written by an art teacher in Green Bay, WI.

Middle School Art Education Blogs

Artful Artsy Amy Amy teaches art in a Title I middle school in Georgia. She’s written some great articles on classroom management. I get LOST in this site. It’s so well-written and heartfelt. You’ll love Amy and wish she taught your child.
Studio Learning A blog by Nan Hathaway of Vermont, it chronicles choice-based projects such as sewing, painting, and felting. If you’re interested in choice-based art education, this site will inspire you.

High School Art Education Blogs

Panthers K-12  Well-organized lessons that includes a syllabus, curriculum map, lesson plans, Power Points, and rubrics.
Julia Stubbs Julia is an art and design teacher at William de Ferrers School in Essex, UK. She shares beautifully photographed images of her student work.

fonte: tinkerlab.com


7 Strumenti per gestire i file PDF per l'eLearning

7 strumenti che consentono di modificare facilmente, convertire o visualizzare qualsiasi file PDF. 

  1. Adobe Reader XI is a free, trusted tool for reliably viewing, printing, and annotating PDF documents. It’s the only PDF file viewer that can open and interact with all types of PDF content, including forms and multimedia.
  2. Nitro Cloud has multiple tools to help create PDFs, as well as convert your PDFs to Word, Excel and PowerPoint. These free and easy to use tools can also help you sign documents and even collaborate in your browser.
  3. Doro PDF Writer may not have all the features that other PDF tools have, but it works great for printing PDF files, as it’s free. While installed as a virtual print driver, you can convert any printable document or image to PDF format. It gives you a few security features such as 128-bit encryption, password protection, and the ability to enable/disable the copy, paste, and print functions for the document. Doro PDF Writer is Windows compatible.
  4. Acrobat XI Pro is packed with smart tools that give you even more power to communicate. With the option to subscribe or buy, you can merge and organize multiple documents, spreadsheets, web pages, and more in a single PDF that’s easy to share. Although it may be a bit costly, Acrobat is the best of the best.
  5. Bullzip PDF Printer is free, Windows compatible PDF printer with up to 10 users for personal and commercial use. Features include PDF printing, graphical user interface, password protection, 128/40-bit encryption, watermark customization, and more.
  6. Some PDF to Text Converter is a free, fast, and accurate way to convert any PDF to text, so you can edit and reuse your content. Without requiring any Adobe product, the extracted content is saved to text files where it can be searched, archived, repurposed and managed.
  7. PDFTK Builder is a free PDF manipulation tool for windows. With this tool you can easily rearrange (reorder, delete, & duplicate) pages in a single document and/or merge pages from multiple documents. In addition, you can add a background to each page in a document (or just the first), rotate pages, and add password protection to your documents.

GRUPPO ABELE E LOESCHER EDITORE LANCIANO IL PREMIO "ALTRINOI"







“AltriNoi”: quattro premi per gli studenti sui temi
del dialogo, dell’inclusione e della cittadinanza

Gruppo Abele e Loescher Editore lanciano i premi di giornalismo,
scrittura creativa, fumetto e scrittura per il cinema

TORINO, 20 FEBBRAIO 2014 - Gruppo Abele e Loescher Editore presentano “AltriNoi”, il progetto per le scuole secondarie di primo e secondo grado che invita gli alunni al confronto e alla riflessione sul tema della convivenza con gli altri. Argomento che, dal dibattito sulle classi multietniche fino al fenomeno del bullismo, assume innumerevoli risvolti proprio tra le mura scolastiche.  In questo modo Gruppo Abele e Loescher Editore vogliono dare la possibilità agli studenti di far sentire la propria voce sui temi del dialogo e della cittadinanza, attraverso un progetto che si articola in quattro premi: “A scuola di giornalismo”, “Facciamo un fumetto”, “Facciamo Un Film” e “Prime penne”.
Ogni partecipante - singolo studente, gruppo, classe o scuola - potrà realizzare un prodotto giornalistico (sito web, blog, telegiornale o quotidiano), un fumetto di 4 tavole, un trailer o cortometraggio di 5 minuti oppure un romanzo tra le 35 e le 100 cartelle. Sul sito di Loescher, gli studenti avranno a disposizione anche tre videocorsi gratuiti: “A scuola di giornalismo”, a cura di Scribacchini srl, che approfondisce tutte le principali tematiche inerenti la professione e le sue differenti declinazioni su carta stampata, radio, televisione e web; “Facciamo un fumetto”, di Antonio Serra e Daniele Raineri, incentrato sulla scrittura creativa e sulle differenti tecniche di disegno; “Facciamo un film”, a cura di Victor Rambaldi, che descrive le principali regole della scrittura creativa per il cinema.  I contributi devono essere inviati entro il 15 aprile 2014 e i primi classificati di ogni categoria vinceranno un premio in denaro da devolvere a un ente benefico. La premiazione avrà luogo a maggio in occasione del XXVII Salone Internazionale del Libro di Torino.
“La scuola rappresenta una delle principali esperienze di formazione per chi sta crescendo – afferma Michele Gagliardo, responsabile dei progetti che il Gruppo Abele porta avanti sui temi della cittadinanza attiva con e per i giovani –, una scuola della socializzazione dell'apprendimento, che non esclude nessuno e nella quale insieme si costruiscono conoscenza e crescita civile, partendo dalle esperienze e dagli incontri quotidiani. Questi premi possono essere un’ottima occasione per generare cultura e pratiche di crescita civile e di costituzione di una comunità capace di organizzarsi e svilupparsi secondo giustizia e cura dell'altro”. Per Marco Griffa, amministratore delegato di Loescher, “la scuola delle competenze in cui impariamo a esprimerci in vari modi e scopriamo quelli a noi più congeniali ha l’obiettivo prioritario di educarci al rispetto e alla convivenza con gli altri. Tramite questi premi, la nostra casa editrice vuole evidenziare il ruolo della scuola come irrinunciabile occasione di cittadinanza attiva, di apertura alla diversità, sia essa una differente visione del mondo, una diversità culturale o una condizione di marginalità”.

Ufficio stampa Loescher Editore: stampa@loescher.it

10 strumenti di eLearning grafico gratuiti

Sempre più spesso gli insegnanti preparano a casa le loro lezioni utilizzando strumenti grafici. Da quando è presente la LIM nelle classi è un ottimo modo per semplificare l’insegnamento, coinvolgere maggiormente gli studenti e ottenere di conseguenza risultati migliori.

Di seguito 10 risorse gratuite per costruire strumenti di comunicazione di contenuti didattici.

  1. Morgue File: An easy to use free photo site, with thousands of high-resolution images. Want more FREE stock photos? Check out these 10 great ones.
  2. Font Squirrel: Thousands of free fonts to choose from, all 100% free and licensed for commercial use.
  3. Vecteezy: There are tons of wallpapers, icons, and vectors to use for your website or online courses.
  4. Microsoft Office: Find a great selection of free PPT templates that are guaranteed to work with your PowerPoint application.
  5. Color Wizard: A color-matching application for anyone looking for a great color scheme.
  6. Dafont.com: Quickly download thousands of free fonts with just a click from your browser. Looking for handwritten fonts? Check these out.
  7. COLOURlovers: Share and choose from tons of colors, palettes, and patterns to spice up your courses.
  8. Adobe Kuler: Easily create, search, share, save, and rate thousands of themes, all within your browser. Check out this great tutorial for more information.
  9. Fppt.com: Browse, choose, and download your templates based on theme, color, or topic. Plus, you don’t need an account to download! Maybe you want to grab your students’ attention with an awesome font? We’ve got you covered.
  10. Vector Art: Loads of free vector images to download for your use.

Startup, 110 mln di investimenti nel 2013: “un’opportunità per i neolaureati”

Dal punto di vista della cultura imprenditoriale, l’Italia diventa sempre più competitiva. Insieme a Stati Uniti, Inghilterra e Germania, il Belpaese si inserisce tra le più importanti realtà al mondo per l’impegno profuso verso la creazione di un ecosistema startup. Stando ai dati ufficiali dell’associazione Italia Start-Up e delle Camere di Commercio d’Italia, nel 2013 oltre 110 milioni di euro sono stati investiti nel settore e 1.554 società italiane si sono iscritte alla sezione startup innovative del Registro delle Imprese. Numeri senz’altro destinati a crescere nel 2014, così come le opportunità occupazionali per i neolaureati.

Per trasmettere la consapevolezza dell’enorme potenziale offerto dalle startup ai giovani, la Facoltà di Economia dell’Università “Niccolò Cusano” ha realizzato un'infografica  che per la prima volta illustra dati, fasi di vita, fonti di finanziamento, protagonisti ed enti coinvolti nella nascita di queste nuove realtà imprenditoriali e nello sviluppo di una cultura “startup oriented”.

Nascendo da quella voglia di cambiamento e di innovazione, di mettersi in gioco e di rischiare che caratterizza i giovani imprenditori italiani, le startup, secondo quanto illustra l’infografica, trovano applicazione per lo più nei settori del web (49%), dell’ICT (21%), dei servizi (19%), dell’elettronica e dei prodotti di consumo.

I soci fondatori sono solitamente tre, hanno in media 30 anni, il 48% di loro vive al Nord ed il 52% è in possesso di una laurea di primo livello. Nell’80% dei casi gli startupper italiani hanno avuto precedenti esperienze nell’ambito del lavoro dipendente, ed è proprio qui che hanno conosciuto i loro soci e fatto maturare il progetto imprenditoriale.

Per far fronte alle difficoltà e al disorientamento di chi oggi volesse avviare o abbia già avviato un progetto d’impresa ad alto contenuto tecnologico, l’infografica rende noti tutti i passaggi da seguire e i soggetti da coinvolgere per ottenere i finanziamenti, generare reddito e infine portare la startup ad un exit: bootstrapping, incubatori, investitori, Stato, università, business angel, mentor, venture capitalist, acceleratori e così via

A svolgere un ruolo decisivo nel processo di trasformazione dell’idea innovativa di business in realtà concreta sono gli incubatori, veri e propri laboratori specializzati per settore che aiutano gli imprenditori a capire come sviluppare il progetto e a verificarne la fattibilità sotto tutti i punti di vista. Società neonate come Amc Instruments, attiva nella ricerca biologica e meccatronica, Jobrapido, nota per aver realizzato il portale dedicato agli annunci di lavoro, Viamente, operante nel settore della logistica e dei trasporti e Creabilis, nel campo delle biotecnologie, ad esempio, devono il loro attuale successo all’impegno degli incubatori nel disseminare innovazione e nel contribuire allo sviluppo economico del Paese.

“Se le piccole e medie imprese italiane perdono ogni anno migliaia di posti di lavoro e faticano a restare a galla perché schiacciate da una burocrazia contorta e da una pressione fiscale ai massimi storici, le startup possono usufruire dei vantaggi fiscali previsti dal decreto Sviluppo Bis del Governo Monti. Non solo: pur rappresentando circa il 2% dell’universo produttivo italiano, le startup creano più occupazione delle imprese tradizionali per i giovani e in questo modo contribuiscono alla crescita economica” spiega lo staff dell’università telematica Unicusano.



Infografica Unicusano StartUp
Infografica a cura della Facoltà di Economia dell’università online Unicusano

RAI3 Report: allarme WiFi nelle scuole, 1/2/3 parte

Indagine condotta in Inghilterra e ripresa da Rai3 Report sulla pericolosità delle radiazioni dalle reti WiFi nelle scuole. 1/2/3 parte

La Svolta Buona, documento integrale sulle misure adottate dal CdM del 12 marzo 2014

La Svolta Buona, documento integrale in pdf che illustra graficamente le misure adottate dal CdM del 12 marzo 2014 in tema di rilancio dell'economia italiana ed europea.

Festa del papà: Idee e contenuti

La festa del papà presenta storie e abitudini diverse a seconda della zona. Se in Italia ogni anno viene celebrata il 19 marzo, pochi altri Paesi – come la Spagna, il Portogallo, la Tunisia e la Bolivia – mantengono questa data. Nel resto del mondo, infatti, il periodo è variabile ed è molto diffusa l’usanza di festeggiare il papà a giugno. Questo perché la prima festa del papà “ufficiale” fu celebrata il 19 giugno 1910, istituita da una signora americana, tale Sonora Smart Dodd che, dopo aver ascoltato in chiesa il sermone della festa della mamma, decise di organizzarne una anche per i papà di tutto il mondo. La data fu scelta di proposito in quanto suo padre compiva gli anni proprio in quei giorni.


La tradizione di festeggiare la terza domenica di giugno, dunque, è rimasta fino ai giorni nostri in America e in molti altri luoghi come Africa, Asia, Regno Unito, Svizzera, Francia, Paesi Bassi, e alcuni stati dell’est Europa. In Germania, invece, la festa del papà coincide con il giorno dell’ascensione, in Russia con la festa dei difensori della patria, in Danimarca con la festa della Costituzione, mentre in Australia e Nuova Zelanda cade a settembre.

Gite Scolastiche con Italo Treno

Se scegli Italo per viaggiare in gruppo (almeno 10 persone) avrai diversi vantaggi. Quotazioni su misura, cambio nomi gratuito e possibilità di pagare anche con bonifico, oltre che con carta di credito. In più, tutti i componenti del gruppo viaggiano su posti vicini e hai la possibilità di riservare intere carrozze in esclusiva per il tuo gruppo.
Italo ti aiuta a organizzare il tuo viaggio in gruppo offrendoti una quotazione su misura e un servizio personalizzato. Che si tratti di un viaggio turistico, scolastico, di un viaggio professionale o di un incontro sportivo o culturale.



Concorso Presidi Lombardia: le sedi dei nuovi 355 dirigenti scolastici

Elenco delle sedi dei nuovi 355 Presidi vincitori del concorso (Vedi Elenco) indetto nel 2011 dal Ministero dell'Istruzione e conclusosi pochi giorni fa, dopo la ripetizione delle fasi di correzione delle prove scritte decisa dal Consiglio di Stato e una nuova tranche di prove orali. 
 I docenti assumeranno servizio presso le sedi assegnate a partire da lunedì 10 marzo.Il Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, Francesco de Sanctis, incontrerà a Palazzo Lombardia i dirigenti neo immessi in ruolo. Contestualmente avrà luogo la firma dei contratti a tempo indeterminato.