Fondo d'Istituto, Sbloccato il primo Acconto per il 2013


Sindacati e Ministero hanno firmato, ieri 30 gennaio 2013, l'accordo per il finanziamento delle scuole statali. Secondo quanto anticipato dalla nostra relazione, alle scuole andrà un primo acconto pari a 553,33 milioni di euro, di cui 410,51 sul finanziamento del fondo di istituto per l'anno 2012/2013, Vediamo come sarà ripartito
  • 60,44 milioni di euro in base ai punti di erogazione del servizio, come da rilevazione SIDI, pari a € 42,999. Il moltiplicatore unitario è di € 1405,61;
  • 176 milioni di euro da dividere tra le istituzioni in base all'organico di diritto dei docenti, degli educativi degli ATA, al netto dei posti ATA accantonati, come da rilevazione SIDI, pari a 858. 904 al netto dei posti accantonati. Il moltiplicatore è pari ad euro 204,91;
  • 174,0 7 milioni di euro da dividere tra le istituzioni in base all'organico di diritto dei docenti della scuola secondaria di secondo grado, come da rilevazione SIDI, per il finanziamento delle attività didattiche di recupero. Il moltiplicatore e di 857,00.
Le parti hanno concordato inoltre di assegnare, a valere sulla somma complessiva di 553,33 milioni di euro una quota di 20 milioni di euro alle istituzioni scolastiche ed educative, in proporzione all'organico di diritto e nel rispetto delle seguenti quote per grado di istruzione:
  • 6,3 milioni per l'istruzione dell'infanzia primaria;
  • 13,7 milioni per le società secondarie di primo e secondo grado.

Sculptris: l'Arte Digitale senza barriere


Sculptris è un software potente e facile da usare di scultura 3D, che consente all'artista di concentrarsi semplicemente sulla creazione di opere d'arte stupefacenti in 3D. Sono finiti i vincoli tecnici e spesso noiosi tipicamente associati con l'arte digitale.

Per i nuovi nel mondo della scultura digitale, Sculptris è il terreno ideale su cui iniziare. Per chi invece ha esperienza in CG, quello che troverà in Sculptris è un modo incredibilmente veloce per realizzare i propri concetti.

Adobe Creative Cloud per Studenti e Docenti


Sei un insegnante che desidera sviluppare un programma di studio più accattivante, un amministratore impegnato nel migliorare la collaborazione oppure uno studente alle prese con progetti, portfolio e curricula? Adobe ha gli strumenti giusti per te per eccellere in classe e fuori. Finalmente, i tuoi strumenti sapranno stare al passo con le tue idee.

Cos'è Creative Cloud?
Adobe® Creative Cloud™ prevede un semplice abbonamento mensile che consente di accedere all'intera raccolta di strumenti CS6 e ad altre risorse. Ami la stampa? Ti interessano i siti web e le app per iPad? Sei pronto a elaborare video? Puoi fare tutto questo e, in quanto abbonato a Creative Cloud, accederai automaticamente a nuovi prodotti e aggiornamenti esclusivi non appena saranno rilasciati. Inoltre, grazie all’archiviazione su cloud e alla possibilità di sincronizzare qualsiasi dispositivo, i tuoi file saranno sempre là dove ne hai bisogno. Creative Cloud è disponibile per singoli utenti o team.


Strumenti per l'Insegnante: Crea - Stampa - Usa


da The Canadian Teachers: materiali gratuiti per gli Insegnanti Canadesi e non

These generators guide you through the process of creating a variety of assessment and evaluation tools. You could use them as; criteria checklistsdiscussion checklists3 point – 4 point -5 point rating scalematrix rubricweighted matrix rubric, and matrix rubric with points.

This great tool helps you to arrange your classroom seating plan. Create desks, label them with student names, and move it around. Great to print out and save for a substitute teacher. (Requires Macromedia Flash Player)

Search over 5,000 free lesson plans from across the internet in one convenient place. 
Create fun activities to use in your classroom – Bingo, Word SearchWord Scramble,Sentence ScrambleCrossword and Maze Generators.

These generators help you to create student, teacher, and school timetables,bookmarksshort and long passes, and a classroom rules mini-poster. Create any type of pass you want – hall passes, office passes, homework passes and more.

These generators help to save you time during the year. Need to create a fieldtrip permission letter, a letter home about homework, a letter about a problem at school, or a welcome back to school letter, then these are the generators for you.

Create a customized checklist, grading sheet, comment sheet, name tags, wall chart, and desk signs. You can enter all your class data once and then create many different types of lists with the same data. You can also customize the organization method.

Use these generators to prepare for a substitute teacher. Create a classroom inventoryto indicate where you keep your resources or use the substitute plan generator to create your plan.

These tools are sure to save Ontario teachers time by connecting to Ontario curriculum expectations. Use the Long Range Plans wizard to create a plan in minutes, create rubrics with curriculum expectations, or use the expectation tool to generate lists of expectations that you choose.

Generate and print math sheets that are defined by you. Magic Squares, Addition, Subtraction, Multiplication, Division, Greater/Less Than, as well as mixed problems. Also find ready to use worksheets and flashcards.

This is a great tool for creating and using a classroom calendar. Publish events for parents, homework, include images and even create printable calendars. Enter 00000 for ZIP CODE

Esercizi Sulla Dinamica

SOLUZIONI ESERCIZI SULLA DINAMICA pdf
Found at ebookbrowse.com


ABC tools: Generatore di Fogli di Lavoro per imparare a Leggere e Scrivere

ABCteach è un sito di risorse per gli Insegnanti, in particolare della scuola Primaria, che propone più di 6000 strumenti utili per l'insegnamento. In particolare sono presenti dei generatori di fogli di lavoro completamente personalizzabili che permettono di ottenere risorse didattiche in italiano.

Rapporto apotema lato nel poligono regolare determinato per mezzo della tangente e calcolo dell’area


La determinazione dell’area del poligono regolare (ad eccezione di quella del triangolo equilatero, del
quadrato, dell’esagono regolare)   viene solitamente affrontata in modo esclusivamente mnemonico con
l’uso acritico dei cosiddetti numeri fissi per calcolare l’apotema.
Penso che gli studenti del secondo anno della scuola secondaria di primo grado possano  affrontare
l’argomento in modo approfondito, introducendo il concetto di tangente trigonometrica, definita
ovviamente, data l’età degli allievi, come lunghezza del segmento di tangente AB alla circonferenza di
raggio unitario
di Luciano Porta



EasyWords, imparare l'Inglese mentre si è al computer

Quante volte abbiamo pensato o sentito dire questa frase: Se passassi tutto il tempo che trascorro al computer per studiare (o altre cose) a quest’ora sarei un genio.Spesso mi sono ritrovato questa frase sulla mia bacheca di facebook a causa di quei gruppi idioti (c’è un gruppo per ogni cosa, ogni possibile azione umana o situazione permessa dalle leggi fisiche e metafisiche). In effetti quante ore trascorriamo mediamente al computer? Tutto questo tempo potrebbe essere sfruttato in modo migliore. Ma che ne pensate di sfruttare il computer proprio per fare qualcosa di realmente utile come imparare parole nuove di una lingua straniera?
Magari mentre si naviga qua e là per la rete o mentre si usa qualche programma perdere alcuni secondi per imparare una nuova parola. E’ proprio a questo genere di cose che avranno pensato gli sviluppatori di Easy Words. Si tratta infatti di un software, rigorosamente freeware, che consente di far palesare un questionario ogni tot minuti sul nostro monitor. In questo questionario troveremo una parola in inglese e sotto dei sinonimi (sempre in inglese).
Ovviamente per chi non ha una conoscenza almeno di base per la lingua inglese risulterà un po’ difficile l’apprendimento dei vocaboli con questo metodo. E’ quindi indicato per coloro che conoscono l’inglese ma vogliono ampliare il proprio vocabolario. Potremo impostare anche la frequenza con la quale far comparire le domande. Esiste anche la modalità “Non-Stop Mode!” che ci permetterà di rispondere alle domande senza interruzioni, una dopo l’altra. Da provare
 Angelo Iasevoli


 fonte: Geekissimo

La Società italiana di Pediatria è favorevole ad internet e alle nuove tecnologie


Soltanto alcuni giorni addietro l’Istat aveva fornito tutta una serie di statistiche concernenti i bambini italiani ed il loro attuale rapporto con il mondo della tecnologia e, in particolar modo, con quello di internet.
 Ciò che ne è emerso, sostanzialmente, è stato che i bambini del Bel paese sono sempre più tech e trascorrono un crescente quantitativo di tempo navigando online, sfruttando il PC o utilizzando smartphone ed altri device mobile.

Conseguenzialmente alla pubblicazione di tali dati nelle ultime ore la Società Italiana di Pediatria ha però provveduto a pubblicare il suo “manifesto” per un uso più responsabile e consapevole del web da parte dei minori.

Analizzando i vari punti del manifesto non è poi così difficile intuire come la Società Italiana di Pediatria si sia scagliata, prevalentemente, sulla scuola che, a differenza di quanto avviene attualmente, dovrebbe andarsi a configurare anche come una guida consapevole per i più giovani verso l’utilizzo corretto delle moderne tecnologie.
Per esser più precisi, gli insegnanti dovrebbero essere formati al fine di poter spiegare, nel miglior modo possibile, ai propri studenti come servirsi di internet in maniera corretta e sicura facendo inoltre i modo che i più giovani trasferiscano tali informazioni anche ai loro genitori.

Le linee guida miranti ad un corretto utilizzo di internet servono però a ben poco se nelle scuole non si hanno a disposizione risorse multimediali.

Nel manifesto, quindi, si preme anche affinché la banda larga risulti disponibile ovunque, che nelle scuole siano rese disponibili lavagne interattive multimediali, che gli studenti abbiamo la possibilità di ampliare le proprie conoscenze servendosi anche di eBook e che venga offerta l’opportunità di rivedere le lezioni tenute in aula anche a casa mediante un apposito servizio di streaming.

Il manifesto della Società Italiana di Pediatria, in sintesi, va a configurarsi come una proposta di una vera cultura digitale ai giovani che, qualora preso effettivamente in considerazione, permetterebbe anche di annullare, nel modo più rapido possibile, il digital divide e a tutte le problematiche ad esso connesse.

fonte: geekissimo

San Valentino: la Storia del giorno degli Innamorati in inglese


Ogni 14 febbraio negli Stati Uniti e in altri luoghi in tutto il mondo, caramelle, fiori e regali vengono scambiati tra gli innamorati e tra i propri cari, il tutto in nome di San Valentino. Ma chi è questo misterioso santo, e da dove vengono queste tradizioni? Scopri la storia di questa secolare festa, da antichi rituali romani ai costumi dell'Inghilterra vittoriana.

Calcolare il Voto di Maturità

Il voto finale è ottenuto sommando i voti delle singole prove al credito scolastico. Il punteggio viene espresso in centesimi ed il voto minimo è 60/100


Analisi Grammaticale Italiana, 310 esercizi per I e II ciclo ed L2

Raccolta organica di 310 esercizi di analisi grammaticale da utilizzare come supporto all'insegnamento della grammatica italiana ad alunni di scuola primaria e scuola media, o ad adulti:
  • fondamenti (32 esercizi)
  • articoli (23 esercizi)
  • aggettivi (32 esercizi)
  • pronomi (32 esercizi)
  • verbi (64 esercizi)
  • avverbi (29 esercizi)
  • preposizioni (14 esercizi)
  • congiunzioni (10 esercizi)
  • elementi di sintassi (10 esercizi necessari per comprendere alcune categorie grammaticali)
  • punteggiatura (32 esercizi).
Il livello di difficoltà degli esercizi è molto basso, con funzioni di aiuto sempre a portata di mano e con la segnalazione immediata degli eventuali errori, in modo da sostenere la motivazione da parte dell'alunno verso questo tipo di attività, notoriamente poco piacevole.
L'alunno esegue tutte le serie di esercizi utilizzando solo il clic del mouse, senza mai scrivere una sola parola; questo elimina le possibilità di errori (e di noia) dovute all'uso della tastiera da parte di bambini ancora poco esperti.
Gli esercizi sono mirati all'uso concreto delle espressioni linguistiche, per cui la conoscenza delle categorie grammaticali non viene considerata un obiettivo, ma uno strumento per migliorare la correttezza della comunicazione linguistica.
Gli esercizi di Grammatica italiana non si prestano ad essere utilizzati come prove di verifica degli apprendimenti, ma costituiscono piuttosto una serie di attività da portare avanti di pari passo con le spiegazioni dell'insegnante.
A tale fine, Grammatica italiana consente di stampare tutti gli esercizi: l'insegnante ha così modo di presentare ogni esercizio al gruppo classe, prima della esecuzione al computer.
Il programma crea una scheda personale per ogni alunno, per ogni esercizio, per cui l'alunno può svolgere gli esercizi anche in tempi diversi, sino al loro completamento.
Al termine di ogni esercizio il programma assegna e registra un giudizio in base agli errori commessi.
Le schede personali degli alunni possono essere stampate.
Il programma è corredata di un fascicolo di 175 pagine in formato .doc per MS Word, con i testi di tutti gli esercizi.
     Grammatica italiana è uno dei programmi più scaricati da vbscuola; ora è anche una applicazione per Windows Phone, con alcuni esercizi in più e una diversa modalità di presentazione degli esercizi:
http://www.windowsphone.com/en-us/store/app/grammatica-italiana/3686658d-0044-4065-be39-520ff35bf076

Matematica: 45 fogli di lavoro personalizzabili

Genera fogli di lavoro di matematica gratis e stampabili per l'addizione, sottrazione, moltiplicazione e la pre-algebra. Utile per la scuola primaria e utilissimo per gli alunni DSA o diversamente abili per rinforzare le abilità di base e non solo. Il sito è in inglese ma è completamente personalizzabile,

 Vai al Sito

Si può Bocciare uno Studente con Certificazione DSA?

Salvatore Nocera ha scritto un interessante articolo su Edscuola , in cui affronta il tema della possibilie
bocciatura di studenti con certificazione DSA e dell'importanza  della stesura di un progetto didattico personalizzato pienamente coerente per ogni specifico caso.

L'articolo muove dalla sentenza del TAR Liguria, che il 20 Settembre 2012 ha annullato la
delibera del Consiglio di classe di una scuola che aveva bocciato un alunno con certificazione di
DSA. In pratica è stato rilevato come nella valutazione del profitto dello studente non si sia
tenuto conto del suo piano didattico personalizzato, regolarmente redatto.

3081 si puo bocciare uno studente con certificazione dsa pdf
Found at ebookbrowse.com


Google Scienze Fair 2013, Concorso scientifico per studenti 13/18

Google Science Fair è un concorso scientifico online aperto a studenti di età compresa fra i 13 e i 18 anni e provenienti da tutto il mondo. Siamo alla ricerca di idee che cambieranno il mondo. Per iniziare, tutto quello che ti serve è un account Google

Guarda il Bando e la Guida

I Quadrilateri: dalla trasformazione di modelli materiali alla classificazione con definizioni a catena


 La trasformazione di quadrilateri materiali offre un esempio emblematico di come gli studenti possano essere condotti dalla  concretezza della manipolazione ragionata di modelli materiali all’astrazione delle definizioni a catena volutamente applicate alla classificazione, che non tende a separare ed a sottolineare le differenze, ma ad evidenziare le proprietà che permangono, mentre ne emergono di nuove.
Questo contenuto dovrebbe esse svolto in due tappe successive: la prima, costituita dalla manipolazione di modelli materiali, dovrebbe essere svolta nella stessa unità didattica per far percepire l‘unitarietà e l’eleganza del percorso e la seconda, suddivisa in più unità didattiche, di elaborazione delle definizioni e di esposizione delle proprietà, teoremi facilmente dimostrabili anche nella scuola secondaria di primo grado.
Gli studenti si dovranno procurare listelli di cartone (o legno sottile) o meglio ancora pezzi di un meccano, ferma campioni o viti per articolarli.
di Luciano Porta

 Guarda la Lezione

Pensione Scuola: requisiti nel 2013

Documento illustrativo della INCA-SPI-FLC CGIL, da affiggere anche nelle bacheche sindacali delle scuole, che descrive tutti i requisiti da possedere nel 2013 per poter andare in pensione.






I Materiali: Caratteristiche e Prove

Presentazione Power Point di Francesca Faggiano dell'I.T.I. Liceo Scientifico tecnologico "Ettore Majorana" di Brindisi sui Materiali, Caratteristiche e Prove - 54 slides




10 giochi flash di Logica


  1. Le guardie del forte
  2. Costruisci il tuo quadrato magico
  3. Compilation sottozero
  4. Indovinello matematico
  5. Indovina il numero mancante
  6. Gioca a TRIS su più livelli. Al terzo è INVINCIBILE
  7. Rispondi a 9 domande
  8. Indovinello matematico: il topolino in trappola
  9. Indovinello matematico: i canali di Marte
  10. Il gioco dei 3 numeri



Appunti di Geometria

Non ti ricordi come risolvere un problema di geometria, anzi non sai nemmeno che formule usare. Questa è la sezione che potrebbe darti una mano e nello stesso tempo aiutarti a capire tale materia che a volte non viene ben recepita durante la spiegazione in classe, basta perdere un passaggio per ritrovarsi col cervello nel deserto del Sahara durante un compito in classe.

Risolvere problemi di geometria
Simboli di Geometria

Figure geometriche piane e solide

Triangolo
Quadrato
Rettangolo
Rombo
Trapezio
Parallelogramma


La geometria passo passo


Cabri Géomètre: Guide per la Scuola media



Tre documenti in formato .pdf (uno per ogni classe di scuola media) che illustrano con proposte di esercitazioni concrete l'uso di Cabri Géomètre, il programma di geometria dinamica più diffuso al mondo.
Ne è autore Sergio Balsimelli, insegnante di scuola media di Arezzo.



fonte: vbscuola

DSA: domande, risposte e nuovi strumenti per affrontarli


DSA: domande, risposte e nuovi strumenti per affrontarli. Vademecum per gli Insegnanti della Scuola Primaria

Punti, segmenti, poligoni nel piano cartesiano: rigore e concretezza

Ricordiamo che, nel piano, il riferimento cartesiano ortogonale è costituito da una retta orizzontale, l’asse delle ascisse o asse X (orientato da sinistra verso destra) e da una retta verticale, l’asse delle ordinate o asse Y (orientato dal basso verso l’alto). Gli assi si intersecano nell’ origine: il punto O ≡ (0;0). Il piano viene così diviso in quattro quadranti: Il primo in alto a destra, il secondo in alto a sinistra, il terzo in basso a sinistra e il quarto in basso a destra. La posizione di un punto sul piano è data dalle sue due coordinate: nell’ordine l’ascissa è la distanza del punto dall’asse Y (si misura sull’asse X) e l’ordinata  è la distanza del punto dall’asse X (si misura sull’asse Y). In pratica il primo numero, l’ascissa, indica di muoverci orizzontalmente sull’asse X (a sinistra se è negativa e a destra se è positiva) e il secondo numero, l’ordinata, dice di muoverci
verticalmente dal punto individuato dall’ascissa (in basso se è negativa e in alto se è positiva). A ogni punto corrisponde una coppia ordinata di numeri relativi e possiamo applicare alla geometria il metodo algebrico.
    di Luciano Porta



Vedi la lezione

Similitudine e Omotetia nella didattica della geometria nella scuola secondaria


Similitudine e omotetia nella didattica della geometria nella scuola secondaria di primo grado.
Il concetto di similitudine è innato: riconosciamo lo stesso oggetto se è più o meno distante da noi, perché conserva la stessa forma.
In geometria il concetto di similitudine è legato al possesso di alcune proprietà:  due o più poligoni sono simili se hanno gli angoli a due a due congruenti e se hanno i lati corrispondenti proporzionali.
di Luciano Porta

Vocaboli Inglesi usati al 50/70% nelle conversazioni

Elenco dei più usati vocaboli inglesi (50/70%) usati nelle conversazioni. Studio effettuato da Melbournepuntoit.com - New italians in Melbourne.

Lista dei Vocaboli Inglesi pdf
Found at ebookbrowse.com

8 marzo: 10 siti in inglese sulla storia delle Donne


Learn about famous firsts by women, read the history of women's history month, and find information about milestones in women's history.
Read biographies of famous and influential women in government, business, religion, sports, religion, the arts, and more.
See which women have been inducted into the Women's Hall of Fame and have won Nobel Prizes and Pulitzer Prizes.
Find fun and educational information for kids, such as women who have appeared on postage stamps, women inventors, biographies of influential women, women in the workforce who paved the way for future generations, children who have followed in their mothers' footsteps, and more.
Test your knowledge about women's history and famous women by trying our quizzes and crosswords.
See how much money women earn compared to men, how many women are in the workforce, and more
Find statistics about at what age women marry and give birth
Learn about abortion rates, contraceptive use, violence against women, and other health issues that concern women
Find statistics about violence against women and crime committed by women
Here are links to national women's organizations.

Autismo: linee guida della Società Italiana di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza

Linee guida sinpia autismo pdf
Found at ebookbrowse.com

Istituto Superiore di Sanità, Dispense per la Scuola


Le dispense contengono conoscenze scientifiche aggiornate e spunti di riflessione con riferimento alle attività di ricerca dell’ISS, ma anche punti di vista più innovativi sulla didattica, capaci di valorizzare l’insegnamento affidato all’opera insostituibile dei docenti.
Le dispense sono state realizzate in passato anche grazie grazie al contributo della legge 6/2000 per la diffusione della cultura scientifica.
Comitato editoriale: Paola De Castro (coordinatrice), Maria Cristina Barbaro, Sandra Salinetti

ScienceZine, la rivista scientifica degli alunni per gli alunni

ScienceZine, il magazine di divulgazione scientifica scritto interamente dagli alunni della rete di scuole di Roseto degli Abruzzi aderenti al progetto finanziato dalla Fondazione Tercas.

Matematica, 39 risorse Didattiche

39 risorse didattiche per l'insegnamento della matematica, o per ripassare i contenuti proposti, sul Blog Matematicamente. Un'utile raccolta di strumenti per la progettazione di Unità di Apprendimento.

Che cosa è un’Unità di Apprendimento?

Sul sito Didatticare si propongono per ogni disciplina delle Unità di apprendimento (UA), strutturate secondo uno schema condiviso e sperimentato, che suggeriscono piste di lavoro adatte per una particolare classe del triennio. Si offrono degli spunti operativi, naturalmente legati a chiari riferimenti valoriali e culturali, che ogni docente, tenendo conto della specifica realtà in cui opera, dovrà poi modificare ed adattare al suo contesto, per rendere più efficace l’azione didattica. Sarà opportuno, inoltre, condividere preliminarmente con i docenti che intervengono sullo stesso gruppo classe la scelta di alcune competenze da perseguire, indipendentemente dalla disciplina, ricavandole dai Documenti nazionali vigenti, perché una progettazione coordinata risulterà più incisiva per lo sviluppo integrale della persona degli allievi.
Che cosa si intende per UA?
Una Unità di apprendimento è un’occasione didattica significativa per gli allievi, che tiene conto dellaunitarietà del sapere e non si limita alla sola trasmissione di conoscenze e abilità disciplinari, ma tende alla formazione integrale della persona, sviluppando competenze (trasversali e disciplinari) attraverso l’utilizzo di una didattica laboratoriale.
L’UA pone il ragazzo al centro dell’azione didattica e, richiedendo la sua partecipazione attiva, in modo individuale o in gruppo, favorisce la costruzione personale delle conoscenze; inoltre, ricorrendo ad attività e strumenti diversificati, anche innovativi e tecnologici, consente la personalizzazionedell’apprendimento.
Nella realizzazione concreta di una UA si richiede una continua attenzione ai processi di apprendimento dei ragazzi e una notevole flessibilità per riadattare il percorso in itinere in base alle risposte degli allievi e alle opportunità di approfondimento e/o ampliamento che si potrebbero presentare.

Struttura dell’UA

Ogni Unità di apprendimento è costituita dalle seguenti sezioni:
• Titolo. Formulato all’infinito, evidenzia la competenza che il docente intende sviluppare mediante le situazioni di lavoro o di studio indicate nel percorso laboratoriale.
• Compito unitario. Indica il prodotto e il percorso, cioè che cosa i ragazzi devono realizzare concretamente durante e/o al termine dell’UA e quali sono le operazioni chiave che sono sollecitati a compiere durante il processo didattico.
 • Obiettivi formativi. Sono la riformulazione degli obiettivi di apprendimento (ricavati dai Documenti nazionali vigenti) ritenuti indispensabili per lo sviluppo della competenza attesa in una specifica UA. Negli obiettivi formativi le conoscenze e le abilità richieste vengono contestualizzate anche in relazione alla classe e formulate in modo da essere verificabili.
 • Attività laboratoriali. Al centro di questa sezione c’è l’operatività degli alunni: si illustrano le modalità di svolgimento delle attività, i passaggi operativi che i ragazzi devono compiere, le azioni e le attenzioni dell’insegnante. Si suggerisce un percorso didattico concreto, avente al centro “cosa l’alunno deve fare” e “come“, individualmente, in gruppo o a classe intera, possa giungere alla scoperta di conoscenze significative e all’acquisizione di abilità e competenze. La descrizione delle attività è articolata in fasi, con indicazione dei tempi e dei materiali necessari; si propone come monitorare in itinere il lavoro, allo scopo di intervenire prontamente, se necessario, nei momenti problematici o di suggerire strategie opportune. Tenendo presente che in una “classe reale” sono presenti anche alunni in difficoltà, attraverso la ricerca di metodi efficaci e diversificati, si offrono spunti e indicazioni per le “classi difficili” e per gli alunni con problemi di attenzione o livelli di partenza e prerequisiti molto bassi.
Una fase delle attività laboratoriali è dedicata alla realizzazione del prodotto che rappresenta la logica conclusione del percorso.
 • Verifica, valutazione, monitoraggio. La dimensione della valutazione accompagna, in forme diverse, tutto il processo didattico. In questa sezione dell’UA si prendono in considerazione i seguenti aspetti:
- il monitoraggio, indicazioni su come effettuare l’osservazione e la registrazione sistematica dei comportamenti e dei processi più rilevanti riferiti al percorso didattico; individuazione degli snodi fondamentali del processo di apprendimento e delle possibili strategie per controllarli; riflessione personale dell’alunno sul processo e sugli esiti degli apprendimenti, sul contributo fornito e sul gradimento dell’attività (autovalutazione/debriefing) mediante opportune domande o stimoli di riflessione;
la verifica del livello di acquisizione delle conoscenze e delle abilità previste per gli obiettivi formativi mediante osservazioni, prove, test, con indicazione della tipologia e possibili esempi; elementi di verifica sono anche le esercitazioni proposte nel corso delle attività laboratoriali e l’analisi del prodotto finale;
la valutazione, che in base ad espliciti parametri e criteri consente di definire i livelli di accettabilità e di eccellenza.

UA interdisciplinari
Tra le Unità di apprendimento proposte nel corso dell’annata 2012-13, ne sono previste alcune interdisciplinari, caratterizzate dalla condivisione di un prodotto finale realizzato con l’apporto di diverse discipline.
Partendo dal presupposto che la progettazione degli interventi didattici su un gruppo classe dovrebbe fondarsi sulla condivisione di valori e di competenze da far acquisire ai ragazzi, nella fase di pianificazione collegiale si possono individuare situazioni di compito che consentono a più docenti, con le loro specificità disciplinari, di concorrere al raggiungimento di una meta comune. L’Unità di apprendimento interdisciplinare, così ideata, consente un intervento coordinato e intenzionale da sviluppare nell’ambito della propria disciplina senza prevedere ore aggiuntive per un laboratorio. Ciò è realizzabile, perciò, anche in una situazione oraria ridotta e che non preveda compresenze o ore di programmazione. Infatti, ciascun insegnante porterà avanti il progetto nelle proprie ore di lezione, seguendo una precisa programmazione iniziale degli interventi, e verificandone lo sviluppo nei normali contatti tra docenti.
I vantaggi di questi interventi condivisi sono molteplici:
- offrono ai ragazzi occasioni di lavoro più significative e più motivanti;
- evidenziano gli stretti legami tra discipline diverse e come le conoscenze e le abilità apprese in ambiti diversi possano concorrere alla realizzazione di uno stesso compito;
- consentono di scegliere un prodotto finale più complesso e favoriscono il reale sviluppo di competenze trasversali.



 Fonte: Didatticare

20 Risorse Flash di Aritmetica 2


  1. Proporzioni: calcolo del termine incognito
  2. Proporzioni: test
  3. Rapporti fra grandezze omogenee
  4. Rapporti: test
  5. In ogni rapporto inserisci l'antecedente corretto
  6. I rapporti
  7. Radice quadrata: test
  8. Numeri e frazioni decimali: test
  9. Dal numero decimale limitato alla frazione decimale
  10. Dalla frazione decimale al numero decimale limitato
  11. Da una frazione ordinaria vari tipi di numeri decimali
  12. Frazioni ordinarie animate
  13. Numeri periodici animati
  14. Frazioni decimali animate
  15. Proporzioni: applica la proprietà del permutare gli estremi
  16. Test d'ingresso
  17. Proporzioni: applica la proprietà del permutare i medi
  18. Proporzioni: applica la proprietà dell'invertire
  19. Proporzioni: applica la proprietà fondamentale
  20. Radice quadrata interattiva



66 Risorse Flash di Aritmetica 1


  1. Aritmetica: test
  2. Moltiplicazione in colonna
  3. Potenza animata: potenza di una potenza
  4. Potenza animata: quoziente di potenze aventi lo stesso esponente
  5. Potenza animata: quoziente di potenze aventi la stessa base
  6. Divisione: proprietà distributiva animata
  7. Divisione: proprietà invariantiva animata
  8. Potenza animata: prodotto di potenze aventi lo stesso esponente
  9. Potenza animata: prodotto di potenze aventi lo stesso esponente
  10. Potenza animata: prodotto di potenze aventi la stessa base
  11. Potenza interattiva: prodotto di potenze aventi lo stesso esponente
  12. Potenza interattiva: prodotto di potenze aventi la stessa base
  13. Moltiplicazione: proprietà distributiva rispetto alla sottrazione interattiva
  14. Moltiplicazione: proprietà distributiva rispetto all'addizione interattiva
  15. Moltiplicazione: proprietà distributiva rispetto alla sottrazione animata
  16. Moltiplicazione: proprietà distributiva rispetto all'addizione animata
  17. Moltiplicazione: proprietà dissociativa animata
  18. Moltiplicazione: proprietà commutativa animata
  19. Moltiplicazione: proprietà associativa animata
  20. Risolvi le espressioni e dimostra la tua bravura. E2
  21. Calcoli con le operazioni aritmetiche
  22. Risolvi le espressioni e dimostra la tua bravura. E1
  23. Moltiplicazione: proprietà dissociativa interattiva
  24. Moltiplicazione : proprietà associativa interattiva
  25. Moltiplicazione: proprietà commutativa interattiva
  26. Sottrazione: proprietà invariantiva interattiva. Sottraendo
  27. Sottrazione: proprietà invariantiva interattiva. Aggiungendo......
  28. Sottrazione: proprietà invariantiva animata
  29. Addizione: proprietà dissociativa interattiva
  30. Addizione: proprietà associativa interattiva
  31. Addizione: proprietà commutativa interattiva
  32. Addizione: proprietà dissociativa animata
  33. Addizione: proprietà associativa animata
  34. Addizione: proprietà commutativa animata
  35. Criteri di divisibilità. Inserisci un numero e scopri se è divisibile per 13
  36. Test d'ingresso
  37. Se risolvi le espressioni in modo corretto, ottieni il nome di un matematico
  38. Qual è il simbolo dell'operazione aritmetica eseguita ?
  39. Può essere maggiore, minore o uguale ad un'altra. Che cosa ? Scoprilo con un'animazione
  40. Scopri quando un anno è MAGICO
  41. Moltiplicazione: inserisci il moltiplicando in modo corretto
  42. Moltiplicazione: inserisci il moltiplicatore corretto
  43. Sottrazione: inserisci il minuendo corretto
  44. Sottrazione: inserisci il sottraendo corretto
  45. Frazioni e i numeri decimali. Interrogazione con voto finale
  46. Addizione e le sue proprietà. Interrogazione con voto finale
  47. Criteri di divisibilità: inserisci un numero e scopri se è divisibile per 25
  48. Criteri di divisibilità: inserisci un numero e scopri se è divisibile per 9
  49. Criteri di divisibilità: inserisci un numero e scopri se è divisibile per 6
  50. Criteri di divisibilità: inserisci un numero e scopri se è divisibile per 11
  51. Criteri di divisibilità: inserisci un numero e scopri se è divisibile per 7
  52. Criteri di divisibilità: inserisci un numero e scopri se è divisibile per 5
  53. Criteri di divisibilità: inserisci un numero e scopri se è divisibile per 4
  54. Criteri di divisibilità: inserisci un numero e scopri se è divisibile per 3
  55. Criteri di divisibilità: inserisci un numero e scopri se è divisibile per 2
  56. Verifica le tue conoscenze sulle potenze
  57. Test logico matematico 3
  58. Test logico matematico 2
  59. Test logico matematico 1
  60. Sfida Matematica interattiva nelle DIVISIONI e dimostra la tua bravura
  61. Sfida Matematica interattiva nelle SOTTRAZIONI e dimostra la tua bravura
  62. Sfida Matematica interattiva nelle MOLTIPLICAZIONI e dimostra la tua bravura
  63. Sfida Matematica interattiva nelle ADDIZIONI e dimostra la tua bravura
  64. Addizione e sottrazione: test
  65. Tavola pitagorica interattiva
  66. Inserisci due numeri e calcola il loro M.C.D. e m.c.m.