Pensioni: 16.000 uscite in meno a giugno rispetto alle stime Inps

L'INPS aveva stimato per giugno 147.700 nuovi pensionamenti, a causa dell'insaprimento dei requisiti deciso nel 2009, e invece i lavoratori che sono andati in pensione sono solo 131.300.
Lo riferisce una nota dell'istituto di previdenza. Sono scappati in pensione, in numero maggiore del previsto, i lavoratori dipendenti usciti in 85.500, ben 18.000 in più dei 67.200 attesi dall'Istituto.
Sotto le stime sono stati invece gli abbandoni di commercianti artigiani e lavoratori agricoli. Erano attesi al traguardo della pensione in 80.500, ma hanno lasciato il lavoro solo in 45.900: 34.600 in meno del preventivato.