Sondaggio sui corsi di preparazione all'uso della LIM


Share/Bookmark




Guarda il risultato parziale di questo sondaggio




Eldomegastore.it

5 MILIONI DI EURO PER PROGETTI UNIVERSITA’- IMPRESE

Presentato il bando 2010 per il co-finanziamento di progetti congiunti universita’-impresa per la collaborazione all’estero nei settori della ricerca applicata e del trasferimento tecnologico.

Roma, 21 maggio 2010, sempre più dalla parte dell'Università e della ricerca scientifica. Il Ministero dello Sviluppo Economico sosterrà quest’anno - con uno stanziamento pubblico di 2,5 milioni di euro - i progetti del mondo accademico dedicati all'internazionalizzazione. Uno stanziamento consistente, vista la crisi economica in atto, che può arrivare fino a 5 milioni di euro totali per il 2010, attraverso il cofinanziamento da una parte dell'Istituto Commercio Estero e dell'altra grazie ai progetti proposti dalle Università con la partecipazione di almeno un’impresa italiana. L’obiettivo è favorire l’integrazione fra il sistema universitario e il mondo delle imprese, incentivando i rapporti delle Università con i sistemi produttivi locali e i distretti industriali, con gli Enti territoriali ed i parchi tecnologici italiani e stranieri in un’ottica di sistema sempre più integrato tra pubblico e privato.

Il nuovo bando di finanziamento è stato presentato stamattina dal Vice Ministro dello Sviluppo Economico con delega al Commercio Estero, Adolfo Urso, dal Vice Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, Raimondo Pasquino e dal Direttore Generale dell’ICE, Massimo Mamberti. Come ha sottolineato Urso: “l’accordo con Crui si colloca nel quadro delle strategie di partenariato del Ministero che coinvolgono i vari soggetti partecipanti al processo di internazionalizzazione delle imprese italiane, e nell’edizione operativa di quest’anno si presenta maggiormente orientato a valorizzare, d’accordo con i soggetti partner ICE e Conferenza dei Rettori, i possibili risultati e le ricadute sulla dimensione internazionale”.

Il bando 2010 mira a favorire la competitività internazionale delle PMI italiane avvicinando la ricerca al sistema produttivo nazionale attraverso progetti congiunti Università ed imprese rivolti ai mercati esteri. Per ottenere il finanziamento i progetti devono puntare allo sviluppo della collaborazione all’estero nel campo della ricerca applicata, dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, anche in relazione ad obiettivi consistenti in brevetti o spin-off.
Il Ministero dello Sviluppo Economico ha finanziato in passato 54 progetti presentati da Università distribuite su tutto il territorio nazionale, a fronte di oltre 250 istanze presentate. “Dato l’elevato interesse destato dallo strumento presso gli Atenei italiani, anche quest’anno abbiamo cercato di soddisfare le richieste della partnership università-imprese - ha concluso il vice Ministro Urso - nella convinzione che le Università si facciano parti attive, consapevoli delle loro responsabilità per lo sviluppo del sistema produttivo italiano”.

fonte: Ministero dello Sviluppo Economico

QUANTE SONO LE PERSONE CON DISABILITA' IN ITALIA?


Share/Bookmark




Approfondita indagine nel sito "Disabilitàincifre", facente parte del progetto "Sistema di Informazione Statistica sulla Disabilità" promosso dal Ministero della Solidarietà Sociale e realizzato dall'ISTAT, sulla disabilità in Italia.
In base alle stime ottenute dall’indagine sulla Condizioni di salute e il ricorso ai servizi sanitari del 2004-2005, emerge che in Italia le persone con disabilità sono 2milioni 600mila, pari al 4,8% circa della popolazione di 6 anni e più che vive in famiglia. Considerando anche le 190.134 persone residenti nei presidi socio-sanitari si giunge ad una stima complessiva di poco meno di 2 milioni 800mila persone con disabilità.

l'indagine è articolata come segue:

STIMA DEL NUMERO DELLE PERSONE CON DISABILITA'

- Persone con disabilità per sesso ed età in famiglia

- Persone con disabilità in istituto

- Persone con disabilità per regione

- Persone con disabilità per regione e classe di età


TIPOLOGIE DI DISABILITA'

- Persone con disabilità per tipo di disabilità, sesso ed età

- Persone con disabilità per tipo di disabilità e regione

- Persone con disabilità per tipo di disabilità, età e regione

Vai al sito Disabilitàincifre

Disabilità: Istituzioni nonprofit

Le istituzioni nonprofit in Italia hanno un ruolo rilevante nell'ambito dei servizi di welfare.
Nel sito "Disabilitàincifre", facente parte del progetto "Sistema di Informazione Statistica sulla Disabilità" promosso dal Ministero della Solidarietà Sociale e realizzato dall'ISTAT puoi trovare notizie riguardanti le Istituzioni nonprofit che focalizzano l'attenzione solo sulle organizzazioni che rivolgono i propri servizi o interventi esclusivamente alle persone con disabilità e ai loro familiari. Puoi trovare:

- ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

- COOPERATIVE SOCIALI:

1. Quadro generale
2. Cooperative di Tipo A
3.Cooperative di Tipo B

Vai al sito Disabilitàincifre

Disabilità: Istruzione ed integrazione scolastica

L’integrazione sociale delle persone con disabilità, obiettivo riconosciuto e perseguito dalle politiche nazionali ed Europee, trova un suo passaggio fondamentale nell’accesso all’istruzione. L’Italia ha pienamente riconosciuto l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità nella “scuola normale” già dagli anni '70, assumendosi un ruolo leader, anche in ambito europeo, nelle politiche di istruzione e formazione.
Nel sito "Disabilitàincifre",  facente parte del progetto "Sistema di Informazione Statistica sulla Disabilità" promosso dal Ministero della Solidarietà Sociale e realizzato dall'ISTAT puoi trovare notizie su:

- LIVELLI DI ISTRUZIONE

- ALUNNI

- SCUOLE STATALI

 - DOCENTI E POSTI DI SOSTEGNO

 - UNIVERSITÀ STATALE